Team building marketing e comunicazione: 3 workshop per fortificare l’azienda

Workshop per il team building

Il team building è l’insieme di attività pensate per favorire la comunicazione interna e accrescere la collaborazione in un gruppo, in special modo tra i dipendenti e manager di un’azienda.

Normalmente, sono le Risorse Umane che si occupano di creare occasioni di team building, per avere dipendenti più soddisfatti e impegnati. Ma non tutti avvertono che l’impatto di un’azione di team building potrebbe andare ben oltre: ovvero, migliorare anche la comunicazione esterna e il marketing della stessa azienda. Dalle mie esperienze passate, dico che questo è possibile. É un workshop di team building doppiamente utile.

Non solo per comunicazione e coesione interna. Anche per l’esterno

Ecco 3 attività indoor di “creazione del gruppo” che impatteranno anche nel marketing e nel branding dell’azienda.

Ognuna di esse l’ho già provata in diversi di tipi di “tribù”: in ambienti professionali, come PMI italiane e estere, e in ambiti sociali come gruppi di carcerati, case famiglia.
Ho riscontrato nella pratica l’efficacia di queste azioni sui partecipanti e sull’organizzazione.

1) Workshop per realizzare un podcast aziendale: in 6-8 ore

podcasting come team building
Il podcast Storybizz è realizzato da una squadra di diverse persone, da tutta Italia: qui ci siamo incontrati a Camogli (Genova), durante il Festival della Comunicazione.

Gucci, Chanel e Barilla hanno un podcast già da diverso tempo. Anche altre aziende italiane stanno cominciando a usare l’audio dei podcast: per fare formazione, coinvolgere e comunicare il brand.

Allora perché non provare, con un workshop, se anche il tuo team ha la vocazione al podcasting?
Con un demo podcast questo è possibile in azienda.

Ecco come realizzare l’attività:

  • Breve lezione/briefing di come si crea un podcast, gli obbiettivi, i mezzi tecnici: microfono, cuffie, software di editing (nel podcast Storybizz abbiamo usato all’inizio il software gratuito Audiacity);
  • Si dividono i partecipanti in gruppi di 4-5 persone, ognuno responsabile per la produzione di 1 puntata;
  • Un produttore (il facilitatore del workshop) darà la linea editoriale da tenere in tutte le puntate;
  • Decidere il tema della puntata, l’organizzazione, la ricerca di fonti, redazione dei testi, eventuali interviste.
  • Registrazione delle puntate (è sufficiente un buon cellulare);
  • Editing audio;
  • Buon ascolto a tutti, proposte di applicazioni future dell’esperienza;
  • Dopo 1 settimana: restituzione del workshop con un report, focalizzato sugli aspetti di marketing e comunicazione aziendale.

Alla fine della giornata, l’azienda potrebbe piacevolmente scoprire che internamente ha le risorse per realizzare un vero e proprio podcast aziendale.

2) Il workshop “Trova il tuo perché”: in 4 ore

find your why

È un workshop che conduce il team a scrivere il perché aziendale: la missione profonda dell’impresa. É la base di un brand forte.

Secondo Simon Sinek, comunicare il perché è strategico: “Tutti sanno cosa fanno, alcuni sanno come lo fanno, pochi sanno perché lo fanno… e sono quelli di successo“.

Questo principio è alla base del workshop, che chiamerà i partecipanti a raccontare delle piccole storie aziendali. Di seguito, saranno rivolte ai presenti 3 domande. Sembra un processo breve ma in verità dura più di 4 ore, con gruppi di 15-20 persone, con intenso lavoro dei partecipanti. Si lavora solo con carta, penna e 3 lavagne a fogli mobili. È una  esperienza memorabile.

Alla fine, la definizione del perché potrà essere un ottimo aiuto per orientare la comunicazione e il brand positioning dell’azienda. Oltre che aver dato un’esperienza forte di coesione del team.

3) Workshop per realizzare breve storia/video aziendale: in 8-16 ore

premiazione team building
Presentazione e premiazioni di un progetto di video-making per 4 gruppi di lavoro, in Brasile.

Si tratta di realizzare uno storyboard o un demo video per uno spot pubblicitario dell’azienda, per comunicare prodotti o valori.

I partecipanti vengono divisi in cast. Saranno invitati a collaborare nel modulo 1 e modulo 2.

Modulo 1, Storyboard workshop:

  • Mini corso di storytelling e linguaggio cinematografico;
  • Ascoltare le linee guida del produttore (il facilitatore del workshop);
  • Realizzare la sceneggiatura;
  • Creare lo storyboard (disegno a mano o con software per storyboard) e presentarlo ai potenziali investitori del progetto.

Modulo 2 (16 ore), Movie making workshop:

  • Suddividere il cast in attori, fonico, cameraman, regista, costumi/scenografie;
  • Girare le scene;
  • Editing video;
  • Proiezione finale e premiazioni.
    PS. anni fa, affittammo un cinema per presentare un lavoro del genere.
  • Sia per il modulo 1 o 2, c’è fase di Adjourning (aggiornamento): dopo 1 settimana c’è la restituzione del workshop con un report in email alla dirigenza, focalizzato sugli aspetti di marketing e comunicazione aziendale.

È importante considerare che le storie e il cinema hanno uno speciale potere evocativo e simbolico: dalla realizzazione delle storie, possono palesarsi nuovi concetti visti dal basso, da approfondire poi con la comunicazione dell’azienda.


Metodo in 5 fasi

Se pensi che queste idee possano essere messe in pratica anche nella tua azienda, contattaci. Per ognuna di esse, ti proporremo uno team di facilitatori (con esperienza di branding e marketing, video-making, podcast) che verrà nella tua azienda a mettere in pratica le attività, attraverso 5 fasi del modello di Tuckman:

  • Forming (formazione): definizione dei ruoli nell’attività di team building, gli obiettivi, le regole, la tecnica, i compiti.
  • Storming (scambio-confronto);
  • Norming (normalizzazione);
  • Performing (efficienza): fase pratica di lavoro, per raggiungere gli obiettivi.
  • Adjourning (aggiornamento): occasione per elaborare nuovi progetti e obiettivi e dare inizio ad una nuova fase di forming utile all’azienda.

Entra in contatto

Telefona in orario d'ufficio (392 2833538) o contatta con il modulo.



Accetto il trattamento dei dati personali: saranno usati esclusivamente per darti una risposta. Qui trovi l'informativa completa della privacy.

 

Condividi questo articolo
  •  
  •  
  •  
  •