8 famosi font logo: quali percezioni suscitano?

Pubblicato: 18-04-23, da Nicola Di Grazia
[responsivevoice_button rate="1" pitch="1" voice="Italian Male" buttontext="LEGGIMI IL TESTO"]
brand famosi
Condividi questo articolo
Tempo di lettura: 3 minuti

Quando si tratta di creare un logo, la scelta del font giusto - il tipo di carattere - può fare la differenza. Ed infatti sono molti i loghi che sono creati appena da font, in questi casi si chiamano "logotipo", come per FedEx, Canon e Netflix.

Il font logo che scegli influirà quindi sulla percezione della tua azienda e sul modo in cui gli altri la vedono.

Ecco allora una lista dei migliori 8 caratteri per logo, con esempi da considerare per il tuo prossimo progetto di brand.

I caratteri di loghi famosi: la loro percezione

  1. Helvetica
    Il font Helvetica è uno dei più popolari e comunemente usati nel mondo del design. Questo font senza grazie - sans serif - ha linee pulite e uniformi che lo rendono facile da leggere e altamente versatile.
    Molti marchi, tra cui American Apparel, BMW, Lufthansa e Crate & Barrel, utilizzano il font Helvetica nei loro loghi.
    logo
  2. Times New Roman
    Se stai cercando un font tradizionale e classico, il Times New Roman potrebbe essere la scelta giusta. Questo font serif è stato originariamente progettato per essere utilizzato su stampanti a caratteri mobili e viene spesso associato alla stampa di libri e documenti formali.
    Il logo di HSBC è un esempio perfetto di come il Times New Roman possa essere utilizzato.
    logo
  3. Futura
    Futura è un font senza grazie che è stato progettato per la prima volta negli anni '20 del XX secolo. Con le sue linee pulite e il design moderno, è un'ottima scelta per i loghi aziendali che vogliono trasmettere un'immagine di progresso e innovazione.
    Alcuni esempi di marchi che utilizzano Futura nei loro loghi sono Volkswagen, Louis Vuitton e Red Bull.
    vl font logo
  4. Gill Sans
    Il Gill Sans è un font senza grazie creato negli anni '20 dal designer inglese Eric Gill. Con le sue linee pulite e la varietà di pesi disponibili, è un'ottima scelta per i loghi aziendali che vogliono un aspetto moderno e professionale.
    Il logo della BBC utilizza il font Gill Sans in modo efficace.
    logo BBC
  5. Proxima Nova
    Proxima Nova è un font moderno e senza grazie che è diventato molto popolare negli ultimi anni. Con le sue linee pulite e il design accattivante, è un'ottima scelta per i brand che vogliono farsi percepire con un'immagine moderna e innovativa.
    Alcuni esempi di marchi che utilizzano Proxima Nova nei loro loghi sono Buzzfeed e Mashable.
    buzzfeed
  6. Avenir
    Avenir è un font senza grazie creato negli anni '80 dal designer svizzero Adrian Frutiger (molto conosciuto anche per altri due caratteri, come Univers e Frutiger). Con le sue linee pulite e il design moderno, è un'ottima scelta per i loghi aziendali che vogliono trasmettere un'immagine di innovazione e progresso.
    Alcuni esempi di marchi che utilizzano Avenir nei loro loghi sono UPS e Skype.
  7. Gotham
    Gotham è un font moderno senza grazie creato negli anni 2000 dal designer Tobias Frere-Jones. Con le sue linee pulite e il design contemporaneo, è un'ottima scelta per i loghi aziendali che vogliono un aspetto moderno e sofisticato.
    Il logo di Spotify utilizza il font Gotham.
    logo
  8. Baskerville
    Se stai cercando un font serif classico (ha dei prolungamenti alle estremità che vengono chiamati appunto serif - grazie), il Baskerville potrebbe essere la scelta giusta. Questo font, creato nel XV secolo, è appartenente alla famiglia dei caratteri serif, ed è particolarmente adatto, come la maggioranza di questi caratteri, per rappresentare marchi classici, tradizionali e affidabili.
    Ne fa un ottimo uso il logo di questa università.
    logo design

Font logo: senza perdere originalità

Sia chiaro che l'usare uno di questi 8 classici font non vuol dire creare un logo già visto o poco originale.

Le variazioni con lo stesso font possono essere infinite perché consentono la personalizzazione dei testi in diversi aspetti. Ad esempio, è possibile modificare i colori, regolare lo spazio tra le lettere, associare pittogrammi (spesso posizionati a sinistra, come in Spotify), creare sovrapposizioni e cambiare la dimensione del testo. Questa flessibilità consente di creare un'ampia gamma di stili e design unici utilizzando lo stesso font come base.

Di conseguenza, ti invito a considerare attentamente questi 8 font come una solida base di partenza e, al contempo, un'ispirazione preziosa per plasmare la percezione del tuo brand.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

seo

Il tuo sito web ha poche visite?

Migliora il suo posizionamento: chiedi una consulenza SEO.

I 5 articoli più letti

Podcast

My Agile Privacy
Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione. Cliccando su accetta si autorizzano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su rifiuta o la X si rifiutano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su personalizza è possibile selezionare quali cookie di profilazione attivare.
linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram