Prezzi siti web 2023: la scelta giusta

Pubblicato: 01-01-23
Scritto da Nicola Di Grazia
soldi

Probabilmente già lo sai: non è immediato avere una precisa risposta sul costo di un sito web. Perché sono molte le variabili da considerare.

Pensa, ad esempio, alla differenza di lavoro che potrebbe comportare un sito web di 3 pagine "vetrina" o un sito e-commerce con centinaia di prodotti a catalogo, che vuole vendere in tutta Europa. O un sito che ha bisogno di mostrare foto, scattate da un professionista (alle sedi, ai prodotti, alle persone), oppure un sito con immagini pre-confezionate, da un portale di immagini gratuite.

Prezzi siti web: 4 livelli di prezzo

Premesse le variabili, non vorrei lasciarti con la canzone di Jarabe de Palo - "Depende" - come risposta a "Quanto costa un sito web?".
Fornisco allora delle categorie di prezzi indicativi, per il 2023:

  1. Sito one page/landing page (1-2 pagine): tra 500€ e 700€;
  2. Sito istituzionale in HTML (3-10 pagine): tra 700€ e 1500€;
  3. Sito istituzionale dinamico CMS*: tra 1.500€ e 3.000€;
  4. Sito E-commerce: tra 3.000€ e 15.000€.

*CMS: Content Management System. É un sistema che consente di realizzare un sito web dinamico e responsive, tramite un'interfaccia di semplice utilizzo. Un CMS facilita la creazione delle pagine e la scrittura di articoli per il blog, senza necessariamente conoscere i linguaggi di sviluppo del web. I CMS open source più usati sono WordPress, Joomla, Drupal.

Prezzi sito web: la manutenzione

Una volta realizzato, il sito web ha un costo di manutenzione. Almeno per:

  • mantenere il nome del dominio (€10-20 all'anno).
  • l'hosting (per ospitare i file del sito, le email, l'eventuale database): qui le spese possono essere di €30-150 euro all'anno per hosting condivisi, o migliaia di euro all'anno se il sito è in cloud, perché ha bisogno di maggiore potenza di CPU e velocità. Nel caso, un nuovo sito istituzionale, semplice di 5-20 pagine, può tranquillamente girare su un hosting da €-30-50 all'anno, come Hostinger.
  • Per i CSM open source, aggiornare periodicamente plug-in e tema grafico. Può essere impostato in automatico (meno indicato) o eseguito da un professionista. In questo ultimo caso, di solito, il costo parte da 300 euro + IVA all’anno.

Sito web gratis: si, se lo crei e lo mantieni da solo

É possibile creare da soli il sito web, ad esempio usando WordPress o Joomla. O con piattaforme con codice proprietario, come Wix.
Il vantaggio di questa soluzione è sicuramente il risparmio di soldi, per lo sviluppatore/web designer.

I punti a sfavore del fai-da-te sono però:

  • Il processo di creazione può richiedere molto tempo.
  • La curva di apprendimento per creare un sito web potrebbe essere snervante, se non hai precedenti esperienze nello sviluppo web. Il novello sito web potrebbe sembrare "posseduto" da personalità bizzosa e far esclamare: "perché l'immagine si allinea al centro e invece in fondo alla sezione no? Nell'altra pagina funzionava perfettamente!!"
  • La qualità del sito Web potrebbe essere inferiore agli standard professionali.

Per completare l'articolo, suggeriamo infine di approfondire le varie tipologie di siti web.

Condividi questo articolo

Gli strumenti favoriti di web marketing

Gestione SEO logo di Seozoom
Wordpress

wordpress

Google Ads

Google Ads

Videoconferenza

Zoom

linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram