Emotional branding

Condividi questo articolo
  •  
  •  
  •  
  •  

Emotional branding è la pratica di costruire marchi che si rivolgono allo stato emotivo e alle aspirazioni di un consumatore.

Secondo Vance Packard, ci sono 8 aspirazioni nascoste in ogni consumatore:

  1. La sicurezza emotiva.
  2. La stima/considerazione.
  3. Le esigenze dell’ego: sentirsi valorizzati per il proprio lavoro o per le proprie qualità personali.
  4. Le necessità creative.
  5. Gli affetti o l’istinto materno/protettivo.
  6. Il senso di potenza.
  7. I legami familiari o le proprie radici.
  8. Il desiderio di immortalità.

Queste 8 aspirazioni sono richiamate con tecniche narrative e con strumenti che sollecitano i 5 sensi della persona. Perché ogni marca ha una propria identità visiva ma, raramente, anche gli altri 4 sensi fanno parte dell’identità del brand. Per questo, l’emotional branding valuta anche il sound branding, l’interior design, il marketing olfattivo.

 

 


Brand positioning: per essere memorizzati nella mente del cliente

Fromlu è il primo studio di marketing in Toscana per l’emotional branding: lo sviluppo del brand con un metodo che unisce il brand positioning (focalizzato allo studio dei concorrenti) e lo storytelling (focalizzato nella lettura del pubblico).

Storytelling: per emozionare il cliente

Le linee stabilite dall’emotional branding saranno poi mantenute coerenti e valutate sui 5 sensi.

« Back to Glossary Index