Mautic: Marketing Automation per Imprese di Servizi e Studi Professionali

Mautic: Marketing Automatico per Imprese di Servizi e Studi ProfessionaliPer le imprese di servizi e gli studi professionali, le strategie di comunicazione più interessanti sono spesso differenti da quelle delle aziende di prodotti di consumo. Quest’ultime sono più legate a periodi stagionali, promozioni, con la mostra di qualcosa di tangibile in patinate foto.

Le imprese di servizi e gli studi professionali devono invece principalmente creare, curare e nutrire relazioni, guadagnando fiducia personale con costanza e dedizione. Devono creare connessioni umane, perché quando il prodotto è intangibile, è anche determinante mostrare la persona che offre il servizio e la sua umanità.

Sul web, la strategia di Marketing Automatico si addice alle imprese di servizi.
L’automazione di marketing non ha come primo fine la vendita, ma il nutrire le relazioni, gestire l’educazione dei consumatori. L’automazione di marketing  ed il marketing di contenuto hanno come principio “teach don’t sell” – frase/mantra tratta da un interessante articolo della rivista Forbes – ovvero: istruisci il tuo cliente con contenuti di qualità, non vendergli. La vendita sarà una conseguenza naturale, quasi come asserisce il padre del Marketing Philip Kotler: “Il lucro è il sottoprodotto delle cose ben fatte”.

L’automazione di Marketing

Meetup di Mautic a Curitiba, in Brasile

Il marketing automation fa risparmiare tempo e denaro nel medio e lungo termine, perché trasforma il tuo sito web in una macchina “cattura contatti” 24×7, ovvero in lead generation, seguendo i visitatori fino alla conversione in clienti.

Ma entrare in questo meccanismo non è semplice, all’inizio.

Personalmente, ho dovuto sbattere più volte la testa, per risolvere aspetti tecnici. Per questo ho frequentato, quando ero in Brasile, il Meetup dedicato a Mautic e li mi sono tolto diversi dubbi.

Ci sono diverse piattaforme dedicate a pagamento, da Hubspot, Pardot, Marketo. In Brasile ho usato anche RDStation. Hanno una cosa in comune: sono abbastanza care ed il periodo di prova è esiguo per capire tutte le opzioni.
Giudica tu: con prezzi alla mano del 2017, Hubspot chiede €185 mensili e €550 per il setup iniziale, per gestire appena 100 contatti.  Il piano “pro” di Hubspot costa € 740 mensili e gestisce 1000 contatti. Se pensi che la piattaforma Mailchimp, di email marketing, offre 2000 contatti gratuiti, i 1000 contatti di Hubspot sono davvero salati, a €740.

Mautic

Per approdare al marketing automation il mio consiglio si orienta quindi su una piattaforma open source: Mautic. Spese iniziali: 0.

Si può usare in 2 modi: sia scaricandola e istallandola sul proprio hosting (in questo caso da più libertà d’uso) sia come soluzione cloud sui server di mautic.com, ottenendo user e password gratuitamente. In questo secondo caso, sarà più facile usarlo – evitando configurazioni SMTP o cron jobs.

Qui su fromlu.com uso la prima soluzione.
Funziona molto bene: Mautic, oltre ad essere un sistema per iniziare, è un software completo anche per continuare con il marketing automatico.

Cosa offre Mautic?

Email marketing

Mautic permette l’invio diretto di messaggi commerciali a gruppi di persone attraverso l’email, come fanno piattaforme come Mailchimp.

Nella configurazione di Mautic (nel caso lo hai istallato sul tuo hosting) devi segnalare quale servizio di invio email affiancargli, da Gmail, Amazon SES o anche PHP mail.  Se gli abbini Sparkpost, potrai inviare addirittura 100.000 email al mese gratuitamente, senza limiti del numero di contatti.

Una campagna di email marketing su Mautic si crea in 3 passi:

  1. Inizia creando una lista.
    Questo è possibile andando nella colonna a sinistra, e cliccando su “Segments”. Infine clicca sul bottone “+New”, in alto a destra. Nelle opzioni, che è un tab accanto a “details”, si sceglierà un filtro, che permette di selezionare i contatti che andranno in questa lista. Per esempio, tutti quelli appartenenti ad una città.
  2. Si crea una email.
    Si andrà in “Channels” e si sceglierà “Emails”. Di nuovo clicca sul bottone “+News” in alto a destra. Se vuoi inviare un messaggio una tantum, allora seleziona New Segment Email. Se invece vuoi creare una campagna di marketing, che sia spedita ad una determinata ora e, magari in base a chi abbia aperto l’email, compia una seconda azione, allora devi selezionare New Templale Email.
  3. Il terzo passo è creare una campagna di email marketing.
    Questo è possibile se abbiamo selezionato al passo 2 l’opzione New Template Email. Nella colonna scura a sinistra, selezionare “Campaigns”.

Automazione di campagne

In una campagna di comunicazione potrai decidere il flusso di varie azioni, legate al comportamento di chi riceverà la tua email, non solo inviare una sola email. Un esempio: se l’utente X non apre l’email, in automatico puoi dargli un punteggio di -1 e inviargli una seconda email dopo 1 giorno; se l’utente X apre invece l’email, in automatico sarà inviata una seconda email, dopo 15 giorni. E così via.

Tracciare le visite sul tuo sito

Un sito web non dovrebbe avere solo Google Analytics per tracciare le proprie visite. Con Mautic, puoi anche capire nome e cognome di chi ha visitato e quali pagine del sito.
Basta che sia tra i contatti iscritti in Mautic. Basta che gli invii una prima email e lui l’apra.

Formulari web

Con Mautic puoi creare dei formulari per catturare le informazioni e le domande fatte dai visitatori del tuo sito. Verranno poi salvati nella sezione “Contatti”. Da quel momento saranno tracciati, come spiegato sopra.

Creazione di landing pages

Quando crei una campagna di annunci con Google Adwords o Facebook Ads, hai bisogno di una pagina di atterraggio, dove far arrivare chi clicca sul tuo annuncio. Costruirla efficacemente spesso è laborioso. Mautic offre una soluzione: al suo interno ci sono vari template per landing pages.

Lead scoring

Un visitatore che naviga il tuo sito 3 volte a settimana, ed ha scaricato 2 ebooks,  ha decisamente un importanza maggiore rispetto a quello che lo visita una volta ogni 2 mesi. Per questo, esiste un meccanismo di punteggio che puoi configurare ed in automatico, dopo un certo periodo, ti farà capire quale dei tuoi visitatori merita un contatto telefonico.
A proposito, in Mautic puoi annotare tutti i contatti che hai avuto con un tuo cliente, anche le telefonate.

Monitoring dei social media

Mautic segnala in automatico se determinati hashtag sono usati sul web ed altre cose, sempre legate ai social media.
Ha anche un plugin che lo integra con Facebook.

 


Concludendo, Mautic è uno strumento molto potente di web marketing ed in forte crescita.
L’uso in Italia è abbastanza indietro rispetto a paesi più giovani, come il Brasile. Là ci sono gruppi di discussione sulla piattaforma, praticamente in ogni capitale. In Italia, non ho trovato ad oggi un gruppo dedicato su Facebook. Appena un dominio registrato, come mauticitalia, ma senza contenuti.

Per questo, se vuoi imparare Mautic e scambiare opinioni ho creato il primo gruppo su Facebook in Italia: Mautic Italia.

Sei il benvenuto/a per iscriverti.


Vuoi introdurre l’automazione di marketing nella tua attività?

Entra in contatto. Risposta rapida.
Commenta usando Facebook

About Nicola Di Grazia

Mi occupo di web dal 2000. In Brasile, mi sono laureato in Pubblicità e Marketing, poi specializzato in Digital Marketing Management nel 2014. Famiglia, cambiamento, condivisione, narrazione sono i miei principali valori. Qui la mia storia, divisa tra 3 continenti.