Storytelling e Media Education in Brasile: Progetto Curta Jovens

3 cortometraggi premiati in 2 differenti edizioni del Festival di Cinema Studentesco in Rio Grande do Sul (Brasile).


curtajovens-gif200Tra il 2008 e il 2010 abitavo nel nord del Brasile. Avevo la mia fedele videocamera e un buon iMac per editare video.

Fu così che proposi alla Fondazione Culturale dello Stato dell’Acre, in Brasile, un progetto per produrre cortometraggi con gli adolescenti della città di Rio Branco e Bujari.

L’obbiettivo era far raccontare le storie di vita ad adolescenti. E rappresentarle in video, per valorizzare quella realtà. L’operazione era particolarmente interessante in un contesto come l’Acre, tra gli stati Brasiliani con minor PIL (ha contribuito allo 0,2% del PIL Brasiliano nel 2014).

La Fondazione Elias Mansour mi dette fiducia. Stanziò R$ 12000 (circa € 3300) per la prima edizione del progetto, con l’obbiettivo di avere 9 video, fatti con storytelling degli alunni.

5 scuole accettarono la mia proposta, rendendo disponibili sale, alunni ed orari. Alla fase di produzione parteciparono 118 alunni, in 10 incontri di sceneggiatura, esercizi di recitazione, tecnica audio visuale, per ogni equipe di produzione.

Il momento più bello fu la festa finale, chiamata “Festival Curta Jovens“, con la presentazione dei 9 cortometraggi nel Teatro municipale della capitale. Con premiazione, certificati per i ragazzi, presenza di rappresentati politici e culturali della società.

curta-jovens1
Festival Curta Jovens

 

L’anno seguente, nel 2009, due cortometraggi vinsero dei premi nel Festival di Cinema Studentesco nello stato di Rio Grande do Sul, in una città a pochi passi da Porto Alegre.
I giornali e televisioni dell’Acre parlarono abbondantemente del progetto.

Nello stesso anno, la Fondazione Culturale finanziò la seconda edizione di Curta Jovens.

Festival della seconda edizione Curta-Jovens

Rassegna stampa 

Giornali:

  • Jornal A Tribuna
  • Jornal O Rio Branco
  • Jornal Página 20
  • Caderno do Estudante

 

Programmi TV:

 

Entrevista TV
Alla trasmissione “Gazzetta Intervista”, assieme a due alunni protagonisti dei cortometraggi.

Siti web:

  • Gazeta.net
  • Agência de Notícias do Acre
  • Página 20
  • A Tribuna

 

 


Ringraziamenti:
Molte le persone da ringraziare dalla parte brasiliana, come: mia moglie Nadir,  la Professoressa Adriana Santelli, il Professor Umberto Hespeleta, il Professor Assis della scuola Armando Nogueira, la Direttrice Geralda della scuola ETICA, Don Massimo, Don Luigi.
E la storia di Curta Jovens ha un suo ispiratore italiano. Qui lo ringrazio. É il Professore Pier Dario Marzi, che con le scuole di Capannori (LU) ha creato un festival di cortometraggi studentesco, prima di Curta Jovens. Partecipando ad una delle serate conclusive al Cinema Italia di Lucca, ho avuto la scintilla per creare e produrre con successo i cortometraggi con gli adolescenti delle scuole Brasiliane.

Uno dei cortometraggi

Realizzato a Rio Branco (Stato dell’Acre), è una sorta di “Ladri di Biciclette” in versione Brasiliana.

Commenta usando Facebook

About Nicola Di Grazia

Mi occupo di web dal 2000. In Brasile, mi sono laureato in Pubblicità e Marketing, poi specializzato in Digital Marketing Management nel 2014. Famiglia, cambiamento, condivisione, narrazione sono i miei principali valori. Qui la mia storia, divisa tra 3 continenti.